Emiliano Giardina – La genetica e il futuro dell’uomo (25 marzo)

Lo studio del DNA costituisce una nuova frontiera nella medicina

Ciascuno di noi possiede un grande, personale libro della vita, in cui leggere la propria storia e il proprio futuro: è il DNA. Il DNA è fisica, chimica e informazione, ma è anche il miglior farmaco del futuro. La Genetica apre le porte ad un domani già molto vicino, una nuova frontiera della medicina capace di curare malattie rare e salvare vite di bambini affetti da malattie gravissime. Conoscendo il DNA di ciascun individuo è possibile ricercare “refusi” e agire come un correttore di bozze. Un grande genetista, Cavalli Sforza, disse: “La scienza fa paura agli ignoranti e quando non fa paura, la scienza delude: ma anche qui per ignoranza”. Conoscere, studiare e imparare ci aiuta a sconfiggere le paure e l’ignoranza. 

Emiliano Giardina è professore di Genetica Medica presso l’Università degli Studi di Roma “Tor Vergata”