Conferenza internazionale: Women and space

Giovedì' 8 ottobre 2009 ORE 10.00 Accademia Nazionale dei Lincei - Palazzo Corsini - via della Lungara, 10

Amalia Ercoli Finzi, - Politecnico di Milano - Marte, il "pianeta rosso",
Margherita Hack - Università di Trieste - Spettroscopia stellare a raggi ultravioletti
Francesca Matteucci - Università di Trieste - Formazione ed evoluzione della via Lattea
Pamela Ann Melroy, astronauta della NASA e comandante di missioni Shuttle
Alessandra Rotundi - Università di Napoli Parthenope - Analisi polvere extraterrestre
Vera Rubin - Carnegie University - Le immagini straordinarie sulle galassie e l'universo
Maria Zuber - MIT - la Luna

Tra le numerose iniziative che sono state organizzate per celebrare il 2009 - Anno Internazionale dell'Astronomia, segnaliamo il convegno tutto al femminile che si terrà all'Accademia Nazionale dei Lincei il prossimo 8 ottobre, organizzato dall'Università Roma "Tor Vergata" e dall'Istituto Nazionale di Astrofisica. Sette scienziate che hanno contribuito al progresso delle scienze spaziali in diversi settori (teorico, astronautico, osservativo e divulgativo) terranno sette conferenze su diversi temi dell'astronomia: dalle galassie alla via Lattea, dalla Luna a Marte, dalle stelle alla polvere extraterrestre. Le oratrici di eccezione sono Amalia Ercoli Finzi, del Politecnico di Milano, che presenterà Marte, il "pianeta rosso"; Margherita Hack, dell'Università di Trieste, che descriverà i principali risultati ottenuti con la spettroscopia stellare a raggi ultravioletti; Francesca Matteucci, dell'Università di Trieste, che esporrà gli studi più recenti sulla formazione ed evoluzione della Via Lattea; Pamela Ann Melroy, astronauta della NASA e comandante di missioni Shuttle, grazie alla quale verrà data una descrizione attuale del volo umano; Alessandra Rotundi, dell'Università di Napoli Parthenope, che analizzerà la polvere extraterrestre responsabile della formazione del sistema solare e probabilmente dell'origine della vita sulla Terra; Vera Rubin, della Carnegie University, della quale verranno proiettate immagini straordinarie sulle galassie e l'universo così come l'insigne astrofisica le ha studiate, infine Maria Zuber, del MIT, che esplorerà la morfologia e la struttura interna della Luna. Sette donne che hanno contribuito al progresso delle scienze spaziali in diversi settori: teorico, astronautico, osservativo e divulgativo. La manifestazione sarà introdotta e commentata da Dava Sobel, giornalista e scrittrice scientifica americana, autrice di best seller come "Longitudine", "La figlia di Galileo" e "Pianeti". Anche le organizzatrici del convegno sono scienziate: Velleda Baldoni, Alessandra Celletti e Elisabetta Strickland, docenti all'Università di Roma "Tor Vergata", e Angioletta Coradini, dell'Istituto Nazionale di Astrofisica. Il Convegno, che ha ottenuto l'Alto Patronato della Presidenza della Repubblica e il patrocinio dell'Agenzia Spaziale Italiana e della Società Italiana di Meccanica Celeste e Astrodinamica, è stato sostenuto da fondi di ricerca in dotazione all'Università di Roma "Tor Vergata" , dall'INAF, dall'ASI e dalla Thales Alenia Space.
Info: womenspa@mat.uniroma2.it
http://www.mat.uniroma2.it/womenspa/

Roma, 7 ottobre 2009

Università Roma Tor Vergata
Ufficio Stampa
Sandro Lomonaco - Pamela Pergolini
Luigi Vespasiani
Via Orazio Raimondo, 18 00173 Roma
Tel. +39 06 72592709
Fax + 39 0672593750 ufficio.stampa@uniroma2.it