#GuerradiParole la sfida di retorica tra detenuti di Regina Coeli e studenti di “Tor Vergata” vince il premio “Prodotto formativo dell’anno”

(Data ultima modifica: 07/12/2019, Data pubblicazione: 07/12/2019, Autore: Scilla Gentili)
 

 
FOTOHOME

La rivista Persone&Conoscenze (edizioni Este) ha attribuito al progetto #GuerradiParole, la sfida di retorica tra detenuti di Regina Coeli e studenti dell’ Università di Roma “Tor Vergata” realizzata da PerLaRe-Associazione Per La Retorica con il patrocinio della Regione Lazio, il premio “Prodotto formativo dell’anno” 2016. La cerimonia di premiazione si è tenuta Milano in chiusura del convegno “Formare e formarsi. Aiutare le persone a coltivare i propri talenti”.

 L’iniziativa, organizzata da PerLaRe-Associazione Per La Retorica, insieme alla Crui, Conferenza dei Rettori delle Università Italiane, alla Casa Circondariale di Roma Regina Coeli e all’Università di Roma “Tor Vergata”, si è tenuta lo scorso 5 marzo nel carcere di Regina Coeli a Roma: detenuti e studenti si sono sfidati in un duello di retorica incentrato sui confini della legittima difesa che ha visto, alla fine, prevalere i primi sui secondi.

Il confronto dialettico aveva l’obiettivo di premiare la squadra maggiormente in grado di difendere la propria tesi con argomentazioni credibili, senza perdere la calma, sbraitare o insultare. Un sofisticato esercizio di auto-controllo e di civiltà, che consisteva nell’affermare le proprie ragioni solo con lo strumento pacifico della parola.

Le due squadre sono state chiamate a sostenere posizioni opposte che riguardavano uno stesso argomento di attualità. La gara si è svolta in due round di 20 minuti ciascuno. Allo scadere del round le posizioni da sostenere si invertivano. Sia i detenuti che gli studenti sono stati preparati allo “scontro” da PerLaRe-Associazione Per La Retorica; da Flavia Trupia, la presidente, e dall’attore e regista Enrico Roccaforte.

Le gare di retorica hanno l’obiettivo di preparare i partecipanti ad affrontare la vita e il lavoro, contesti in cui è inevitabile confrontarsi con opinioni diverse. È una formula didattica che i membri di PerLaRe utilizzano da anni nelle aule delle aziende pubbliche e private, con l’obiettivo di migliorare, oltre alla capacità dialettiche, i processi di negoziazione e di comprensione dell’altro.

#GuerradiParole è stato selezionato tra più di 40 progetti. Le motivazioni espresse dalla giuria sono state le seguenti: “Il prodotto rende attuale una metodologia antica. L’utilizzo della retorica consente di attivare confronti tra le persone in un contesto all’interno del quale la ricerca del dialogo dovrebbe essere più attuale”.

I membri della giuria erano rappresentanti del mondo della formazione e della gestione delle risorse umane: Michele Bavaro, Direttore Risorse Umane di Gruppo Uniqa Italia; Tiziana Bernardi, Formatrice; Laura Bruno, Hr Director di Sanofi; Fabio Gabbiani, Direzione risorse umane, Responsabile Formazione, Comunicazione interna ed Engagement, Carrefour; Chiara Lupi, Direttore editoriale di Este; Aida Maisano, Responsabile ABIFormazione; Alberto Piccolo, Vice President, Head of Training Centre di Deutsche Bank; Francesco Varanini, Direttore di Persone&Conoscenze.

La seconda edizione di #GuerradiParole si terrà a Roma, sempre nel carcere di Regina Coeli, nel marzo 2017.


StampaSu