I giovani Fisici fanno rete nella Ricerca, Young Researcher Meeting

(Data ultima modifica: 25/06/2019, Data pubblicazione: 25/06/2019, Autore: Marco Calamita)
 
18-21 giugno, Villa Mondragone, via Frascati 50, Monte Porzio Catone (RM) e Macroarea di Scienze, via della Ricerca Scientifica, 1 - Università Roma “Tor Vergata”
 

Young Researcher  Meeting, la conferenza che promuove la discussione e lo scambio di idee nel campo della Fisica, porta in Italia ogni anno un centinaio di giovani ricercatori provenienti da tutto il mondo. L’Università di Roma “Tor Vergata” ospita la decima edizione. La giornata di apertura domani 18 giugno presso il Centro di Rappresentanza dell’Ateneo “Villa Mondragone”

Torna a Roma, dal 18 al 21 giugno, Young Researcher Meeting, la conferenza che promuove la discussione e lo scambio di idee nel campo della fisica, rivolta soprattutto a dottorandi e postdoc ovvero i giovani ricercatori.L’idea è nata dieci anni fa da un gruppo di dottorandi dell’Università di Roma “Tor Vergata” con lo scopo di creare una rete di persone giovani impegnate nella ricerca e far nascere nuove collaborazioni in vari campi della fisica. Insieme ad altre iniziative emerse in diverse aree di ricerca, segna la consapevolezza e il desiderio di dottorandi, borsisti post-dottorato e giovani ricercatori di svolgere un ruolo importante nel progresso scientifico. L’atmosfera è informale e la formula è semplice: incontrarsi una volta l’anno in una città italiana, riunendo un centinaio di fisici provenienti da tutto il mondo. La conferenza si apre martedì 18 giugno, alle ore 9.30, presso la prestigiosa Villa Mondragone, Centro di Rappresentanza dell'Ateneo di Roma "Tor Vergata".

«Questa decima edizione si profila di grande successo» - dice Marina Migliaccio dell’Università di Roma “Tor Vergata”, tra i fondatori dell’iniziativa -. «Avremo oltre cento studenti e giovani ricercatori che arrivano da una decina di paesi differenti. Il programma vanta più di 40 contributi orali e una ricchissima sessione di poster, con oltre 60 contributi originali».

I temi trattati andranno dall’astrofisica alla fisica nucleare, dalla geofisica alle scienze non lineari e alla fisica computazionale. Massimiliano Lattanzi, Sezione INFN - lstituto Nazionale di Fisica Nucleare di Ferrara, e Claudio Attaccalite, Centre Interdisciplinaire de Nanoscience di Marsiglia arricchiscono il programma con interventi su temi quali cosmologia, il primo, e fisica della materia, il secondo: rispettivamente. Tra le novità della decima edizione, una tavola rotonda durante la quale si discuterà della connessione tra fisica e aziende. Si passeranno la parola Daniel Ricci Pacifici e Najla Said, rispettivamente un ex fisico e una ex cosmologa, entrambi con carriere in diversi ambiti del settore privato, e Antonella Delle Noci, rappresentante dell’area risorse umane. I partecipanti avranno inoltre l’occasione di visitare i Laboratori Nazionali di Frascati dell’INFN, conoscendo da vicino le eccellenze della ricerca italiana. 

Il decimo Young Researcher meeting è realizzato grazie al supporto dell’Università di Roma “Tor Vergata”, in particolare del gruppo di Fisica solare di “Tor Vergata”, del Programma Nazionale PLS - Piano Lauree Scientifiche, dell’INFN l’Istituto Nazionale di Fisica Nucleare e di Akka Technologies.

Vai al sito web dell'evento Young Researcher Meeting 

In allegato il programma e la locandina.

 


StampaSu