Progetto TeNDER: in arrivo la prima onda di Pilot

Al via la fase di reclutamento dei pazienti e dei caregiver nel primo pilot del progetto di assistenza integrata finanziato con Horizon 2020

Prosegue il progetto TeNDER, finanziato con Horizon 2020, per dare supporto a pazienti con multimorbidità con malattia di Alzheimer (e altre forme di demenza), di Parkinson e malattie cardiovascolari.

Terminata la fase di Co-creazione, è stato avviato il reclutamento dei pazienti e dei caregiver che prenderanno parte alla prima onda di Pilot. In particolare, per quanto riguarda l’Università degli Studi di Roma “Tor Vergata” verranno selezionati 20 pazienti e 20 caregiver che utilizzeranno
il sistema TeNDER nella propria abitazione e in ambiente ospedaliero.

Questa prima onda verrà utilizzata, in particolare, per testare il sistema dal punto di vista tecnico ma in parallelo saranno anche accolte informazioni circa l’usabilità dello stesso e la soddisfazione degli utenti coinvolti. Verrà soprattutto valutato l’impatto di questo sistema integrato sulla qualità della vita del paziente, tenendo anche in considerazione eventuali cambiamenti nell’autonomia percepita. Un’attenzione particolare sarà dedicata anche all’impatto di TeNDER sulla qualità della vita e della cura nei caregiver.

La prima e la seconda onda saranno parte integrante della fase di implementazione del sistema.

TeNDER è un progetto di assistenza integrata, che collega e coordina le prestazioni di assistenza sanitaria e sociale, dedicato a pazienti con multimorbidità con Parkinson, malattie cardiovascolari, Alzheimer e altre forme di demenza. Nasce presso il Dipartimento di Biomedicina e Prevenzione,
in collaborazione con un consorzio di partner europei, ed è stato finanziato da Horizon 2020, il programma quadro dell’Unione Europea per la Ricerca e l’Innovazione.

TeNDER (“affecTive basEd iNtegrateD carE for betteR Quality of Life” il nome completo) si propone di aumentare la qualità della vita dei pazienti affetti da patologie croniche e dei loro familiari tramite l’utilizzo di un sistema integrato basato su un sistema di sensori, che consentirà l'implementazione di funzionalità e servizi.

Nello specifico, l’Università degli Studi di Roma “Tor Vergata” gestisce uno degli studi pilota e in particolare dei subgruppi Alzheimer e Parkinson in due scenari: home-setting e hospital-setting. Il nostro Ateneo si occupa quindi dell’installazione e della gestione dei sensori e dei dispositivi,
della valutazione delle funzionalità e dei servizi offerti in tutti gli users coinvolti (pazienti, caregiver, professionisti) e inoltre supporta i partner tecnici nella fase di implementazione del sistema.

Per tutte le info: https://www.tender-health.eu/it/home-ita/

A cura dell’Ufficio Stampa di Ateneo