Versione solo testo Versione accessibile Rubrica telefonica Ultimi aggiornamenti

Internet of Humans and Things a.a. 2020-2021

Master di secondo livello del Dipartimento di Storia, patrimonio culturale, formazione e società - Durata 1 anno - CFU 60

Coordinatore: Prof. Renato Marini
tel. 0672595069-5121 e-mail: piccoli@lettere.uniroma2.it - colapicchioni@lettere.uniroma2.it

Codice corso: PAW

Inizio lezioni: 30/04/2021

Istituzione

È istituito presso il Dipartimento di “Storia, Patrimonio culturale, Formazione e Società” dell’Università degli Studi di Roma “Tor Vergata”, il Master universitario di II livello in “Internet Of Humans and Things”, in modalità didattica mista presenza/distanza.

Finalità

Il Master ha la finalità di offrire una conoscenza approfondita – a livello sociale, economico e giuridico e tecnologico – riguardo le opportunità e implicazioni collegate allo sviluppo dell’IoT (il cosiddetto “Internet delle cose”) rispetto alle Smart Societies e alla valorizzazione dei Beni Culturali materiali e immateriali.

L’obiettivo è formare nuove figure professionali capaci di comprendere, ideare e sviluppare soluzioni abilitate dalle nuove tecnologie intelligenti per sistemi di business, attività di governance, innovazione di processi produttivi e gestionali, iniziative nel campo sociale e culturale. Particolare rilievo verrà attribuito alle esperienze applicative già maturate nel campo della gestione e valorizzazione dei Beni culturali.

In particolare, il Master permetterà ai suoi partecipanti di:

- conoscere gli elementi costitutivi e caratterizzanti dell’Internet of Things e delle Smart Societies;

- individuare e approfondire contesti applicativi e tecnologie disponibili, modelli relazionali e di business innovativi e in particolare forme di fruizione dei Beni culturali e dei beni comuni (c.d. “Commons”);

- disporre di una mappa completa delle implicazioni giuridiche: sicurezza informatica, tutela dei dati personali, proprietà intellettuale e fruizione in modalità open;

- sviluppare competenza per la progettazione di soluzioni gestionali e organizzative;

- valorizzare le opportunità economiche anche nella prospettiva di accesso a fondi e finanziamenti per l’innovazione tecnologica.

Le caratteristiche principali di questa nuova figura professionale possono essere così sintetizzate:

- capacità di utilizzo delle tecnologie IoT e delle piattaforme disponibili per la gestione ed il trattamento dei dati utili all’elaborazione di scelte di policy strategiche;

- padronanza delle principali implicazioni giuridiche collegate alla diffusione e all’utilizzo di tecnologie innovative legate all’IoT, in particolare nella valorizzazione dei Beni culturali;

- competenza di base nel campo economico e gestionale per sfruttare le potenzialità dell’innovazione digitale legate all’IoT a beneficio della valorizzazione dei Beni culturali;

- conoscenza dei processi di comunicazione necessari per sostenere i processi di diffusione di soluzioni tecnologiche innovative di business legate alla valorizzazione dei Beni culturali.

Il Master è rivolto ad ogni laureato o professionista che voglia approfondire la comprensione e conoscere le possibili strategie di utilizzo dell’Internet of Things e delle tecnologie “smart” all’interno di aziende o amministrazioni pubbliche, per definire un quadro completo delle opportunità e dei vantaggi potenziali che se ne possono trarre in termini di sviluppo di business e miglioramento della governance di sistemi sociali e culturali.

L'operatore che il Corso intende formare o perfezionare sarà in grado di:

- selezionare e promuovere le tecnologie intelligenti più appropriate alle finalità della propria organizzazione;

- individuare e disegnare i modelli di business e di gestione delle tecnologie per la valorizzazione del patrimonio sociale e culturale dei territori con le tecnologie più idonee alla sua realizzazione;

- governare (tenuto conto del profilo professionale di partenza) un processo di realizzazione di una soluzione IoT, dal suo disegno, al reperimento delle competenze e per la realizzazione;

- identificare rischi ed opportunità dell’utilizzo dell’IoT;

- comunicare i risultati ottenibili e ottenuti agli stakeholder in modo efficace e servendosi degli strumenti di volta in volta più opportuni.

Requisiti di ammissione

È requisito di ammissione il possesso di un diploma di laurea di II livello o del vecchio ordinamento in Giurisprudenza, Lettere e Filosofia, Economia, Scienze politiche, Scienze della comunicazione, Ingegneria, Statistica o il possesso di un diploma di laurea specialistica o magistrale (II livello) nelle stesse discipline o altra laurea dello stesso livello ritenuta idonea dal Collegio dei docenti del Master.

Al master possono partecipare in qualità di “uditori” anche coloro che non sono in possesso di un diploma di laurea triennale o specialistica o titolo riconosciuto equipollente.

Per le informazioni di ordine didattico gli interessati potranno rivolgersi a:
Segreteria didattica del Master
BAICR Cultura della Relazione
Tel. 06/68891410
E-mail iot@baicr.it

Per tutte le informazioni di carattere amministrativo consultare la pagina web: 
http://web.uniroma2.it/module/name/Content/newlang/italiano/navpath/SEG/section_parent/5996

In allegato sono presenti lo statuto ed i criteri di valutazione del Master mentre il bando unico dei Master e Corsi di Perfezionamento per a.a. 2020-2021 è presente nella sezione dedicata

 

Allegati