Premio Reaxys a due ricercatrici di Tor Vergata

Il riconoscimento per la chimica a Diana De Porcellinis e Alessia Amodio

Due ricercatrici dell’Università degli Studi di Roma “Tor Vergata” si sono aggiudicate il primo premio del concorso Reaxys SCI Young Researcher Award 2015. Le dott.sse Diana De Porcellinis e Alessia Amodio, ricercatrici presso il nostro ateneo sotto la supervisione rispettivamente della prof.ssa Silvia Licoccia e del prof. Francesco Ricci, hanno vinto nelle categorie Scienza dei Materiali, Chimica Industriale e Inorganica e Chimica Analitica, Ambientale, Fisica e Teorica.

Il concorso, indetto da Elsevier, leader mondiale nella fornitura di prodotti e servizi informatici scientifici, tecnici e medici, insieme alla Società Chimica Italiana Giovani (SCI), mira a incoraggiare i giovani talenti italiani under 35 assegnando un premio in denaro alle migliori ricerche in cui il database Reaxys, che combina reazioni e dati sulle sostanze, nell’ambito della chimica organica, organometallica, inorganica e fisica con pianificazione sintetica, ha avuto un ruolo determinante.

Sono nove complessivamente i giovani vincitori, provenienti da tutta Italia, che hanno partecipato nelle categorie:

  • Chimica Analitica, Ambientale, Fisica e Teorica
  • Scienze Biologiche, Chimica Medica e Chimica Organica
  • Scienza dei Materiali, Chimica Industriale e Inorganica

I vincitori hanno descritto il flusso di lavoro della ricerca (Data to Research) e le sfide quotidiane dell’attività di ricerca, concentrandosi su temi innovativi quali le pile a combustibile enzimatico, i diarileptanoidi e le reazioni di associazione del DNA.

“Il premio Reaxys – commenta il Rettore Giuseppe Novelli – è una ulteriore conferma della qualità della ricerca nella nostra Università. Siamo molto orgogliosi di questo risultato e alle giovani ricercatrici desidero esprimere le mie più calorose congratulazioni”.