Congedo per eccezionali e giustificate ragioni di studio o di ricerca scientifica che richiedano la permanenza all'estero

Ufficio personale Docente

Con questo modello il professore di prima o seconda fascia può chiedere di essere collocato in congedo per dedicarsi ad eccezionali e giustificate ragioni di studio o di ricerca scientifica che richiedono la sua permanenza all'estero.

A seguito delle modifiche recate dall'art. 4, comma 78, della legge 12/11/2011, n. 183, come modificato dall'art. 49, comma 2, del decreto-legge 09/02/2012, n. 5, convertito, con modificazioni, dalla legge 04/04/2012, n. 35, il congedo può essere concesso al medesimo soggetto "non oltre il compimento del trentacinquesimo anno di anzianità di servizio".

La domanda va presentata sia al Rettore che al Preside.

Scarica la modulistica e la relativa normativa presente in allegato

Allegati