Igiene dentale a.a. 2023-2024

  • La prova finale e' suddivisa in due prove : 1) una prova pratica nel corso della quale lo studente deve dimostrare di aver acquisito le conoscenze e le abilità teorico-pratiche e tecnico-operative proprie dello specifico professionale 2) una prova teorica che consiste nella redazione di una Tesi e sua dissertazione. La tesi deve essere elaborata e redatta in modo originale dallo studente sotto la guida di un relatore. La tesi di natura teorico-applicativa generalmente viene discussa davanti alla Commissione con un supporto informatico.

    Tale presentazione-dissertazione rappresenta il momento della verifica finale dell'acquisizione delle abilità di analisi, di pianificazione assistenziale, di comunicazione finalizzate all'assunzione di responsabilità e di autonomia professionale. La prova finale è organizzata in due Sessioni definite a livello nazionale, la prima nel periodo Ottobre-Novembre e la seconda nel periodo Marzo-Aprile. Prova finale Per essere ammesso alla prova finale lo studente deve aver superato con esito positivo tutti gli esami previsti dall'ordinamento didattico del Corso di Laurea compresi quelli relativi alle attività professionalizzanti e di tirocinio e avere acquisito i crediti relativi.

    La prova finale ha valore di esame di stato abilitante all'esercizio della professione.

    Il punteggio finale è espresso in cento decimi.

    La prova finale si compone di: a) una prova pratica nel corso della quale lo studente deve dimostrare di aver acquisito le conoscenze e abilità teorico-pratiche e tecnico-operative proprie dello specifico profilo professionale; b) redazione di un elaborato di una tesi e sua dissertazione.

    La prova finale è organizzata, con decreto del Ministro dell'istruzione, dell'università e della ricerca di concerto con il ministro del lavoro, della salute e delle politiche sociali, in due sessioni definite a livello nazionale.

    La prima, di norma, nel periodo ottobre-novembre e la seconda marzo-aprile.

    La Commissione per la prova finale è composta da non meno di 7 e non più di 11 membri, nominati da Rettore su proposta del Consiglio di Corso di laurea e comprende almeno due membri designati dal Collegio professionale, ove esistente ovvero dalle Associazioni professionali maggiormente rappresentative individuate secondo la normativa vigente.

    Le date delle sedute sono comunicate con almeno trenta giorni di anticipo, rispetto all'inizio della prima sessione, ai Ministeri dell'istruzione, dell'Università e della Ricerca e al Ministero del Lavoro, della Salute e delle Politiche Sociali che possono inviare propri esperti, come rappresentanti delle singole sessioni.

    Essi sovrintendono alla regolarità dell'esame di cui sottoscrivono i verbali.

    In caso di mancata designazione dei predetti componenti di nomina ministeriale, il Rettore può esercitare potere sostitutivo ISTRUZIONI: a) Lo studente deve essere in regola dal punto di vista amministrativo; in particolare deve aver pagato tutte le rate delle tasse e contributi universitari previste per il suo anno di iscrizione, anche nel caso in cui la seconda rata non sia ancora scaduta. b) È peraltro prevista la possibilità di non pagare sia la 1^ che la 2^ rata delle tasse universitarie nel caso lo studente intenda laurearsi entro la sessione invernale dell'anno accademico per il quale risulta già iscritto attraverso la presentazione di apposita DOMANDA CAUTELATIVA con la quale chiede il differimento dell'iscrizione all'anno accademico successivo.

    La domanda cautelativa deve essere presentata entro il termine inderogabile del 31 dicembre dell'ultimo anno di iscrizione.

    In caso contrario, per potersi laureare, si è obbligati a pagare sia la 1^ che la 2^ rata delle tasse universitarie (vedi punto a). 1.

    Collegati al sito http://delphi.uniroma2.it, Seleziona Area Studenti, Tasto 4, Gestione online della carriera e inserisci matricola e password, quindi digita 'Esame di laurea > 'Gestione domanda di laurea'; 2.

    Stampa il modulo relativo alla dichiarazione di assegnazione della tesi/lavoro finale che dovrà essere compilato e firmato dal tuo relatore; 3.

    Compila on-line la 'domanda di ammissione all'esame di laurea' nella quale dovrai riportare le informazioni già contenute nella 'Dichiarazione di assegnazione della tesi/lavoro finale'; il sistema, inoltre, ti presenterà la situazione degli esami e avrai la possibilità di inserire delle note, per segnalare eventuali anomalie sugli esami visualizzati;  Se sei uno studente che conseguirà il titolo di studio secondo i nuovi ordinamenti didattici previsti dai D.D.M.M 509/99 e 270/2004 puoi chiedere, contestualmente alla domanda di laurea, il rilascio del Supplemento al diploma.

    Il rilascio del Supplemento al diploma può in ogni caso essere chiesto anche successivamente tramite apposito modulo disponibile online.

  • Possono essere ammessi al Corso di Laurea in Igiene Dentale i candidati in possesso di diploma di Scuola Media Superiore.

    L'accesso al Corso di laurea in Igiene Dentale è 'a numero chiuso'.

    Il numero di posti disponibili è programmato annualmente con decreto ministeriale a livello nazionale (D.M.

    270/04).

    Si accede attraverso il superamento di un test di selezione.

    L'Università di Roma Tor Vergata, nel recepire i DD.MM.

    annualmente emanati, ai fini dell'ammissione verifica l'adeguatezza delle conoscenze di logica e cultura generale, biologia, chimica, fisica e matematica secondo i programmi annualmente stabiliti con D.M.

    La prova sarà effettuata secondo un calendario fissato dal relativo bando di concorso. I requisiti di partecipazione e le modalità di svolgimento della prova vengono pubblicati con apposito bando, visionabile sul sito di ateneo.

    In genere la data di pubblicazione del bando cade nel mese di luglio/agosto e quella di svolgimento della prova nel mese di settembre.

    Espletate le operazione concorsuali viene compilata la graduatoria. Gli studenti verranno immatricolati con riserva; il perfezionamento dell'ammissione al corso è subordinato dall'accertamento medico di idoneità psicofisica per lo svolgimento delle funzioni specifiche del profilo professionale, rilasciato dal medico legale della ASL di appartenenza e deve essere presentato entro il mese di dicembre dell'anno accademico in corso. In riferimento al recupero e assolvimento degli Obblighi Formativi Aggiuntivi OFA, la Commissione Didattica del Corso di Laurea Triennale individua le discipline che costituiscono i requisiti di conoscenza post test d'ingresso/pre-inizio corso. Presa visione, a mezzo di valutazione dei test dei singoli studenti, di eventuali criticità dovute a insufficienza di punteggio (predeterminato dai Docenti delle discipline di riferimento), si adopera per fornire agli studenti il supporto culturale necessario, ai fini della verifica successiva.

  • Nell'ambito della professione sanitaria di Igienista Dentale, i Laureati sono gli operatori sanitari cui competono, le attribuzioni previste dal D.M.

    del Ministero della sanità 15 marzo 1999, n.

    137 e successive modificazioni ed integrazioni, ovvero svolgono, su indicazione degli Odontoiatri e dei Medici chirurghi legittimati all'esercizio dell'Odontoiatria, compiti relativi alla prevenzione delle affezioni oro-dentali.

    I Laureati in Igiene dentale svolgono attività di educazione sanitaria dentale e partecipano a progetti di prevenzione primaria nell'ambito del sistema sanitario pubblico; collaborano alla compilazione della cartella clinica odontostomatologica e si occupano della raccolta di dati tecnico-statistici; provvedono all'ablazione del tartaro e alla levigatura delle radici nonché all'applicazione topica dei vari mezzi profilattici; provvedono all'istruzione sulle varie metodiche di igiene orale e sull'uso dei mezzi diagnostici idonei ad evidenziare placca batterica e patina dentale motivando l'esigenza dei controlli clinici periodici; indicano le norme di un'alimentazione razionale ai fini della tutela della salute dentale; svolgono la loro attività professionale in strutture sanitarie, pubbliche o private, in regime di dipendenza o libero-professionale, su indicazione degli Odontoiatri e dei Medici chirurghi legittimati all'esercizio dell'odontoiatria. I Laureati in Igiene dentale sono dotati di un'adeguata preparazione nelle discipline di base, tale da consentire loro la migliore comprensione dei più rilevanti elementi che sono alla base dei processi patologici che si sviluppano in età evolutiva, adulta e geriatrica, sui quali si focalizza il loro intervento clinico.

    Devono inoltre saper utilizzare almeno una lingua dell'Unione Europea, oltre l'italiano, nell'ambito specifico di competenza e per lo scambio di informazioni generali. Le strutture didattiche individuano a tal fine, mediante l'opportuna selezione degli ambiti disciplinari delle attività formative caratterizzanti, con particolare riguardo ai settori scientifico-disciplinari professionalizzanti, gli specifici percorsi formativi della professione sanitaria suddetta. Il raggiungimento delle competenze professionali si attua attraverso una formazione teorica e pratica che includa anche l'acquisizione di competenze comportamentali e che venga conseguita nel contesto lavorativo specifico del profilo, così da garantire, al termine del percorso formativo, la piena padronanza di tutte le necessarie competenze e la loro immediata spendibilità nell'ambiente di lavoro.

    Particolare rilievo, come parte integrante e qualificante della formazione professionale, riveste l'attività formativa pratica e di tirocinio clinico, svolta con la supervisione e la guida di tutori professionali appositamente assegnati e di un coordinatore del tirocinio.

  • Possono essere ammessi al corso di laurea in igiene dentale candidati che siano in possesso di diploma di scuola media superiore o di altro titolo di studio conseguito all'estero, riconosciuto idoneo.

    Il numero di studenti ammessi al primo anno di corso è determinato in base alla programmazione nazionale.

    L'esame di ammissione al Corso di Laurea ha luogo secondo modalità definite dal Ministero dell'Istruzione, Università e Ricerca (MIUR) e consiste in quiz con risposta a scelta multipla e verte su argomenti di Logica e Cultura generale, Biologia, Chimica, Matematica e Fisica. Per lammissione al Corso di laurea gli studenti devono possedere una adeguata preparazione iniziale conseguita negli studi precedentemente svolti, in particolare si richiedono conoscenze di chimica, biologia, matematica, fisica, logica e cultura generale. Le conoscenze richieste per limmatricolazione verranno accertate mediante l'esame di ammissione ai corsi universitari e programmati a livello nazionale.

  • Il Corso di Laurea in Igiene Dentale ha lo scopo di formare operatori con le conoscenze e le competenze definite dal profilo professionale. L'ammissione al Corso di Laurea in Igiene Dentale (CLID) avviene previo superamento di una prova stabilita annualmente in base alla Programmazione Nazionale.

    Possono essere ammessi candidati che siano in possesso di un diploma di Scuola Secondaria Superiore o di altro titolo conseguito all'estero, riconosciuto idoneo in base alla normativa vigente. Obiettivi formativi Il laureato in Igiene dentale è, ai sensi del D.M.

    15 marzo 1999 n.

    137 e della Legge 10 agosto 2000, n.

    251, articolo 3, comma 1, e successive modificazioni ed integrazioni, l'operatore sanitario, in possesso del titolo di studio abilitante, responsabile degli atti di sua competenza, che svolge compiti relativi alla prevenzione delle affezioni oro-dentali ; attività di educazione sanitaria dentale e partecipazione a progetti di prevenzione primaria nell'ambito del sistema sanitario pubblico.

    Collabora alla compilazione della cartella clinica odontostomatologica e si occupa della raccolta di dati tecnico-statistici; provvede all'ablazione del tartaro ed alla levigatura delle radici nonché all'applicazione topica dei vari mezzi profilattici; provvede all'istruzione sulle varie metodiche di igiene orale e sull'uso di mezzi diagnostici idonei ad evidenziare placca batterica e patina dentale motivando l'esigenza dei controlli clinici periodici; indica le norme di un'alimentazione razionale ai fini della tutela della salute dentale.

    Svolge la propria attività professionale in strutture sanitarie, pubbliche o private, in regime di dipendenza o libero-professionale, su indicazione degli odontoiatri e dei medici chirurghi legittimati all'esercizio dell'odontoiatria. A tal fine i laureati in igiene dentale dovranno essere dotati delle basi scientifiche e della preparazione teorico-pratica necessarie per essere abilitati all'esercizio della professione di Igienista Dentale e della metodologia e cultura necessarie per la pratica della formazione permanente, nonché di un livello di autonomia professionale, decisionale ed operativa derivante da una formazione teorica e pratica che includa anche l'acquisizione di competenze comportamentali e che venga conseguita nel contesto lavorativo specifico, così da garantire, al termine del percorso formativo, la piena padronanza di tutte le necessarie competenze e la loro immediata spendibilità nell'ambiente di lavoro. Didattica La durata del Corso, suddiviso in semestri, è triennale. La formazione prevede 180 crediti (ogni credito vale 25 ore di lavoro) comprensivi di attività didattica formale, di attività didattica opzionale, di attività formativa professionalizzante e di tirocinio; una quota di crediti è riservata allo studio personale e ad altre attività formative di tipo individuale.

    L'attività formativa complessiva deve garantire una adeguata preparazione torica ed un congruo addestramento professionale, anche attraverso il tirocinio e con la guida di tutor appartenenti allo specifico profilo professionale Il tirocinio obbligatorio è una forma di attività didattica tutoriale che comporta per lo Studente l'esecuzione di attività pratiche con ampi gradi di autonomia, a simulazione dell'attività svolta a livello professionale. La frequenza alle lezioni teoriche ed al tirocinio clinico è obbligatoria. Le prove di esame potranno esse sostenute esclusivamente con una frequenza non inferiore al 75% del totale delle ore previste per ogni singolo Corso Integrato.

    Il passaggio agli anni successivi è consentito solo se lo studente ha frequentato l'attività didattica formale e completato il monte ore di tirocinio previsto. Il Corso si conclude con un esame finale con valore abilitante e con il rilascio della laurea Universitario di I livello in Igiene Dentale Per essere ammesso all'esame finale di laurea lo studente deve aver superato tutti gli esami di profitto, ed avere avuto una valutazione positiva di tutti i tirocini. Strutture L' attività didattica formale, l'attività didattica opzionale, l'attività formativa professionalizzante si svolgono all'interno della Facoltà di Medicina e Chirurgia, Università degli studi di Roma Tor Vergata. L'attività di tirocinio si svolge all'interno del Policlinico Tor Vergata, dell'Ospedale San Pietro di Roma, strutture che essendo in grado di fornire prestazioni molto elevate dal punto di vista statistico, di eccellenza dal punto di vista clinico e specifiche sulle patologie speciali, contribuiscono notevolmente alla crescita scientifica, di ricerca ed umana degli studenti.

Igiene dentale a.a. 2023-2024