Al via la Settimana Europea per lo Sviluppo Sostenibile

“Tor Vergata” con ASviS al convegno Italia 2030

In occasione della Settimana Europea per lo Sviluppo Sostenibile, che si è aperta il 30 maggio e che andrà avanti fino al 5 giugno, l’Università di Roma “Tor Vergata” , impegnata in programmi concreti sullo sviluppo sostenibile e in una capillare campagna di comunicazione per sensibilizzare la Comunità Universitaria e gli stakeholder, a partire dal territorio in cui l’Ateneo opera, ha lanciato diverse iniziative per diffondere l’importanza dell’Agenda 2030 e il messaggio ad essa correlato.

Tali iniziative sono state presentate in occasione della Conferenza  “ITALIA 2030, Governo, imprese e società civile di fronte alla sfida dello sviluppo sostenibile”promossa da ASviS - Alleanza Italiana per lo Sviluppo Sostenibile, di cui l’Ateneo di “Tor Vergata” è partner fondatore, e che si è tenuta il 30 maggio presso l’Accademia di Belle Arti di Roma in via di Ripetta.

 

Al convegno hanno preso parte, tra gli altri, Enrico Giovannini, portavoce Alleanza Nazionale Italiana per lo Sviluppo Sostenibile, Giuseppe Novelli, rettore Università degli Studi di Roma “Tor Vergata”, Giovanna Melandri, presidente Social Impact Agenda per l’Italia, Susanna Camusso, segretario generale CGIL, e diversi esponenti del mondo delle imprese italiane e della società civile.

«Le università, e in generale il mondo della formazione, hanno una grande responsabilità in merito alla diffusione del paradigma dello sviluppo sostenibile e all’elaborazione di soluzioni reali per la sostenibilità. Per questo - primi in Italia - abbiamo previsto l’istituzione di due cattedre di ricerca per lo sviluppo sostenibile». ha dichiarato Giuseppe Novelli, Rettore dell’Università degli Studi di Roma “Tor Vergata”, promotrice di ASviS insieme alla Fondazione Unipolis, sottolineando l’importanza di un nuovo modello culturale ed educativo per le nuove generazioni. 

 

Durante tutta la settimana, a partire dal 30 maggio, saranno circa 3000 gli eventi organizzati dai paesi europei con l’intento di aprire un dibattito su come governi, istituzioni, imprese e società civile possano contribuire alla realizzazione dei 17 obiettivi di sviluppo sostenibile sanciti dall’Agenda 2030 dell’ONU, e già sottoscritti dall’Italia il 25 settembre 2015.

Vai alla sezione dedicata “Tor Vergata” per lo Sviluppo Sostenibile

In allegato il comunicato stampa

Notizie correlate:

Tor Vergata con ASviS e ANCI: lettera aperta ai candidati sindaci
“Tor Vergata” con ASviS, l’Alleanza Italiana per lo Sviluppo Sostenibile