Comunicazione agli studenti

Gentili studentesse, Gentili studenti,

a decorrere dal 1^ semestre dell’a.a. 2020-2021, nel rispetto dei protocolli di sicurezza volti alla tutela e protezione della salute di tutti i componenti della comunità universitaria, come indicati nelle Linee Guida di Ateneo reperibili sul sito dell’Università all’indirizzo infostudenticovid.uniroma2.it  prenderà avvio l’attività didattica in modalità mista, cioè in presenza con la contemporanea diretta streaming, garantendo le attività in presenza alle matricole.

E’ richiesto a tutti gli studenti di procedere alla lettura dell’informativa sulle misure di prevenzione e di comportamento nell’emergenza COVID 19 all’interno dell’Università e di accedere alla propria pagina Delphi per l’obbligatoria sottoscrizione dell’autocertificazione Mod. A. In assenza della sottoscrizione dell’autocertificazione Mod. A non sarà possibile allo studente la fruizione dei servizi Delphi.

Si segnala che all’indirizzo infostudenticovid.uniroma2.it è possibile consultare il “Protocollo sulla gestione di casi confermati e sospetti di Covid-19 nelle aule universitarie” diramato dal Ministro dell’Università e della Ricerca.

Gli studenti con disabilità e DSA che avranno bisogno di supporto per seguire le lezioni in presenza potranno rivolgersi allo sportello dedicato: “Segreteria CARIS” via del Politecnico n. 1 E mail segreteria@caris.uniroma2.it tel. 06 72597483 / 06 2022876 lunedì, mercoledì e venerdì dalle ore 9.00 alle ore 12.00;  mercoledì anche dalle ore 14.00 alle ore16.00.

Lezioni in presenza

L’Ateneo mette a disposizione degli studenti un’apposita App per la prenotazione giornaliera delle lezioni in presenza rivolte alle matricole. Il sistema di prenotazione sarà disponibile a partire da sabato 19 settembre esarà disponibile solo agli studenti con numero di matricola e password rilasciata al momento dell’immatricolazione; le modalità e le istruzioni saranno rese note all’indirizzo infostudenticovid.uniroma2.it.

La prenotazione potrà essere effettuata a partire da 4 giorni prima della data della lezione a cui si intende partecipare sino al giorno precedente o comunque sino ad esaurimento dei posti. Resta fermo che sarà comunque garantita a tutti la possibilità di partecipare a distanza. La prenotazione on line implica contestualmente, da parte dello studente, anche la sottoscrizione obbligatoria dell’autocertificazione sullo stato di salute e sul rispetto delle regole imposte dai protocolli di sicurezza come da format Mod. A reperibile all’indirizzo infostudenticovid.uniroma2.it.

All’inizio della lezione il docente effettuerà l’appello convalidando i nominativi dei presenti al fine di tracciare coloro che sono effettivamente transitati in aula.

Esami di profitto

Gli esami di profitto potranno essere svolti in presenza, garantendo le norme di distanziamento e l’utilizzo di DPI. Sarà comunque previsto anche un appello in modalità telematica, al fine di assicurare a tutti gli studenti la possibilità di sostenere l’esame (ancorché al momento impossibilitati a sostenerli in presenza per serie ragioni ad es. se si è in quarantena, o comunque non in grado di raggiungere la sede dell’esame).

Prove finali

Le prove finali per il conseguimento dei titoli di studio si svolgeranno in presenza, consentendo al massimo due accompagnatori per ogni studente. Tale modalità potrà essere attuata purché sia sempre garantito il distanziamento e ogni altra misura di sicurezza in relazione al numero dei laureandi, valutazione che sarà effettuata a cura del Preside di Facoltà/Coordinatore di Macroarea. E’ confermata la possibilità, come indicato nel precedente capoverso, di svolgere le prove finali a distanza.

Regole di sicurezza 

Resta fermo che, per il principio della sicurezza individuale e collettiva, la presenza nei locali dell’Università potrà avvenire esclusivamente secondo le seguenti regole che gli studenti sono tenuti a rispettare sotto la loro personale responsabilità:

  1. lavarsi frequentemente le mani con acqua e sapone o usare gli appositi dispenser di soluzioni igienizzanti;
  2. se si hanno sintomi di febbre (oltre 37.5°), tosse, difficoltà respiratorie o altri sintomi quali mialgie diffuse, ageusia (assenza di gusto) e anosmia (perdita olfatto), si dovrà rimanere presso il proprio domicilio e contattare immediatamente il proprio Medico di Medicina Generale (o il Servizio di Continuità Assistenziale) o, in caso di sintomi gravi, il 118;
  3. mantenere la distanza di almeno 1 metro ed evitare situazioni di assembramento;
  4. nelle auleoccupare le sole sedute/postazioni permesse, contraddistinte da apposita segnaletica, al fine di permettere il mantenimento di una distanza interpersonale di almeno 1 metro;
  5. quando si è negli spazi comuni universitari (aule, laboratori, ecc.) è necessario indossare sempre una mascherina;
  6. evitare  le strette di mano e di toccarsi occhi, naso e bocca con mani non lavate;
  7. rispettare la cartellonistica informativa e la segnaletica dedicata (percorsi di entrata ed uscita e quelli previsti per gli spostamenti interni), al fine di mettere in atto le misure più efficaci per prevenire assembramenti;
  8. starnutire e tossire coprendo naso e bocca con l’incavo del gomito o con fazzoletti monouso.

Dare immediata informazione di eventuali casi positivi a COVID-19 di coloro che abbiano avuto accesso all’Ateneo.

In ogni plesso sarà previsto uno spazio Covid nel caso in cui si presenti in  aula  e/o  durante  attività curriculare (esami, lauree, ...) un caso sospetto (cioè un  soggetto con temperatura corporea al di  sopra  di  37,5°C,  o  sintomatologia compatibile  con  Covid-19). Lo studente che dovesse trovarsi nella descritta situazione sarà invitato ad accomodarsi nello spazio covid e dovrà essere immediatamente contattato il Referente Universitario Covid 19 Dott. Marco Sciarra, Responsabile del Servizio di Prevenzione e Protezione, che provvederà agli ulteriori adempimenti per la gestione del caso. Non è prevista in questa fattispecie la sospensione dell’attività didattica in presenza che sarà disposta solo a seguito di conferma del caso sospetto.

Biblioteche

L’accesso alle biblioteche deve essere effettuato su prenotazionecon apposita App garantendo sicurezza e distanziamento fisico per un numero di posti contingentato. Con le medesime modalità presso le biblioteche è fruibile un servizio di consultazione della documentazione cartacea. Gli orari di apertura, i recapiti e ogni altra informazione utile sono reperibili sui siti di ciascuna biblioteca.

Sarà previsto un servizio di controllo per la gestione di eventuali assembramenti nelle sale di lettura.

Laboratori e strumentazioni complesse

I Responsabili di laboratorio disciplinano, d’intesa con il Direttore di Dipartimento, nel rispetto delle indicazioni fornite nei Protocolli d’Ateneo anche in merito alla riorganizzazione degli spazi, l’accesso ai laboratori condivisi, introducendo turnazioni, diverseripartizione/assegnazione degli spazi.

Per garantire il distanziamento fisico stabilito dalle normative, devono essere previste modalità alternative per consegna campioni o ritiro risultati,prevalentemente non in presenza(es. risultati inviati per mail, condivisione di cartelle dati, postazioni esterne ai laboratori per depositare campioni). E’ fissato un numero massimo di persone compreso il tecnico che possono essere contemporaneamente presenti nel laboratorio, in rapporto alla superfice libera del locale, alla necessità di movimento tipica del lavoro in laboratorio e alle strumentazioni presenti. Per situazioni in cui ci sono postazioni di lavoro fisse (es. cappe chimiche, sale bilance, ecc.) che non permettono il rispetto delle distanze è necessario prevedere una occupazione di postazioni alternate oppure turni di utilizzo. Sulla porta del laboratorio dovrà essere indicato il numero massimo di persone che potrà accedere in contemporanea. Per ogni altro dettaglio si rimanda alla lettura delle Linee Guida di Ateneo reperibili all’indirizzo infostudenticovid.uniroma2.it

Si fa presente infine che all’indirizzo infostudenticovid.uniroma2.it sono disponibili, per ogni Facoltà/Macroarea, le planimetrie dei percorsi di entrata ed uscita e l’indicazione del punto di controllo temperatura (Termo-scanner).

Le presenti indicazioni sono da ritenersi in evoluzione in relazione all’andamento della situazione epidemiologica.

Firmato                                                        Firmato
Il Dirigente della Direzione I                      Il Prorettore alla Didattica
Dott.ssa Silvia Quattrociocche                   Prof. Antonio Palleschi

Allegati