Idee e Innovazione Gennaio 2019

Leggi gli articoli selezionati nel mese di Gennaio 2019

A gut puch fights cancer and infection

di Nathan E.Reticker-Flynn & Edgar G. Engleman

Fonte: Nature, 23 Gennaio

I batteri contribuiscono a mantenerci in salute. Un particolare tipo di cellula immunitaria del microbiota, detta CD8T, ha la capacità di riconoscere ed eliminare cellule cancerogene e infette. Un esperimento su topi ha scoperto che questo tipo di cellule in condizioni di laboratorio asettiche è generalmente assente.

Consulta l’articolo:

https://www.nature.com/articles/d41586-019-00133-w

 


 

Et vous, votre exposome, il est comment?

di Stéphanie Benz

Fonte: L’Express, 9 Gennaio

L’esposoma, l’insieme dei fattori di rischio non genetici di un soggetto,  promette una rivoluzione nel settore della salute. Il legame tra l’individuo e tutto l’ambiente fisico, biologico e sociale, implica la considerazione di una serie infinita di variabili che aiuteranno a scoprire nuove interazioni e superare paure irrazionali.

Vedi allegato

 


 

Silicon Valley’s original innovators

di Keith A. Spencer

Fonte: The Guardian Weekly, 18 Gennaio

La storia delle relazioni tra i conquistatori europei e gli indigeni americani dimostra che il dominio della tecnologia sul paesaggio e sugli stili di vita non implica una conoscenza profonda della natura o dell’essere umano. L’avanzamento tecnologico non ci rende necessariamente più intelligenti, più evoluti o più felici.

Vedi allegato

 


 

 

La dessalinisation de l’eau de mer crée trop de pollution

di Marc Cherki

Fonte: Le Figaro, 18 Gennaio

Gli scarti della filtrazione dell’acqua di mare per la produzione di acqua potabile o per uso industriale sia per i minerali estratti, sia per le componenti chimiche utilizzate per la purificazione hanno un impatto diretto sull’ambiente marino e sulla catena alimentare.

Vedi allegato

 


 

 

Das  Cern plant den nächsten grossen Beschleuniger

di Sybille Anderl

Fonte: Die Faz, 16 Gennaio

Il Cern sta pianificando la prossima generazione di acceleratori di particelle, con l’obiettivo di sviluppare energie più elevate rispetto alla capacità dell’attuale LHC. Il Future Circular Collider, diversamente dal LHC, renderà possibile ottenere  collisioni tra elettroni e positroni permettendo misurazioni più precise della materia.

Consulta l’articolo:

https://www.faz.net/aktuell/wissen/physik-mehr/teilchenphysik-das-cern-plant-den-naechsten-grossen-beschleuniger-15991467.html


 

For some multiple sclerosis patients, knocking out the immune system might work better than drugs

By Kelly Servick

Fonte: Science, 15 Gennaio

Un nuovo studio ha mostrato per la prima volta la maggiore efficacia del trattamento autopoietico di cellule staminali per la cura della sclerosi multipla rispetto ai farmaci attualmente approvati. La procedura è già usata per il trattamento di altre malattie autoimmuni e alcuni tumori.

Consulta l’articolo:

http://www.sciencemag.org/news/2019/01/some-multiple-sclerosis-patients-knocking-out-immune-system-might-work-better-drugs?utm_campaign=news_daily_2019-01-15&et_rid=347299100&et_cid=2602000

 


 

Is ancient DNA research revealing new truths or falling into old traps?

di Gideon Lewis-Kraus

Fonte: The New York Times, 17 Gennaio

 

La scienza del paleogenoma aiuta a comprendere le origini, lo sviluppo e l’espansione del genere umano, a volte incrociando dati da altre discipline, a volte mettendo in crisi la conoscenza anteriore. L’antico DNA ha dimostrato che l’evoluzione delle culture non è coerente, ed è segnata da movimento e contaminazione.

Consulta l’articolo:

https://www.nytimes.com/2019/01/17/magazine/ancient-dna-paleogenomics.html?action=click&module=Well&pgtype=Homepage&section=The%20New%20York%20Times%20Magazine

 


 

Des languages communs pour la maison connectée

di Didier Sanz

Fonte: Le Figaro, 15 Gennaio

Il sogno di una casa che risponde automaticamente ai nostri bisogni e ritmi quotidiani sarà presto realtà, ma accanto a questa magia degli oggetti, i prodotti connessi presentano una invasione nella vita privata, che la tecnologia, prima ancora delle norme in materia, è tenuta a garantire.

Vedi allegato

 


 

 

Will humans wipe out humanity?

Fonte: The Economist, 4 Gennaio

 

In questa intervista l’astronomo Martin Rees mostra il suo scetticismo nei confronti delle paure apocalittiche legate alle nuove tecnologie e delle immagini fantasiose di civiltà extraterrestri, sottolineando l’importanza dell’educazione scientifica e della partecipazione dei cittadini al dibattito scientifico.

Consulta l’articolo:

https://www.economist.com/open-future/2019/01/04/will-humans-wipe-out-humanity

 


 

 

Aging Voager 1 spacecraft undermines idea that dark matteri s tiny black holes

di Adrian Cho

Fonte: Science, 9 Gennaio

L’ipotesi che i buchi neri si sarebbero formati da particelle fondamentali quasi prive di massa e fluttuanti nell’universo primordiale, è stata indebolita dal fatto che il veicolo della Nasa Voyager 1, attualmente fuori dal sistema solare, non vede la radiazione che queste dovrebbero produrre e che esso dovrebbe vedere dalla sua posizione.

Consulta l’articolo:

http://www.sciencemag.org/news/2019/01/aging-voyager-1-spacecraft-undermines-idea-dark-matter-tiny-black-holes

 


 

Quand le processeur copiera le cerveau

di Frank Niedercorn

Fonte: Les Echos, 8 Gennaio

Le grandi quantità di dati processati dalla IA circolano nelle macchine attuali attraverso il dialogo tra memoria e microprocessore. Nuovi materiali ispirati alle neuroscienze saranno in grado di svolgere funzioni di stoccaggio e calcolo insieme a basso consumo di energia e di mimare l’organizzazione funzionale dei neuroni.

Vedi allegato

 


 

 

Machine learning leads mathematicians to unsolvable prblems

di Davide Castelvecchi

Fonte: Nature, 8 Gennaio

La questione della learnability è il succo del machine-learning. Dei ricercatori hanno tradotto la capacità informatica di comprimere grandi quantità di dati nella teoria matematica degli insiemi, e in particolare, nel problema  di Cantor finora indecidibile degli insiemi infiniti ma non di eguali dimensioni.

Consulta l’articolo:

https://www.nature.com/articles/d41586-019-00012-4

 

Vai al contenuto

Idee e innovazione Maggio 2019

Leggi gli articoli selezionati nel mese di Maggio 2019

Focus 2019 Idee e innovazione

Selezione articoli per il Festival dello Sviluppo sostenibile 2019

Idee e Innovazione Aprile 2019

Leggi gli articoli selezionati nel mese di Aprile 2019

Idee e Innovazione Marzo 2019

Leggi gli articoli selezionati nel mese di Marzo 2019

Idee e Innovazione Febbraio 2019

Leggi gli articoli selezionati nel mese di Febbraio 2019