Ricerca, Scienza e Conoscenza Gennaio 2018

Leggi gli articoli selezionati nel mese di Gennaio 2018

How to prepare students for the complexity of a global society

di Anthony Jackson & Andreas Schleicher

Fonte: http://www.oecd.org, 22 Gennaio

Volatilità, incertezza, complessità e ambiguità caratterizzano la nostra esperienza del mondo. L’educazione alla competenza globale è la chiave per affrontare i problemi contemporanei, attraverso comprensione critica e sensibilità, che promuovono il rispetto di altre culture e la consapevolezza della propria identità.

Consulta l’articolo:

https://oecdeducationtoday.blogspot.it/2018/01/how-to-prepare-students-for-complexity.html

 


 

Reminder: Help EUA advocate for Erasmus+ grants for international talent with protection status

Fonte: http://www.eua.be/, 18 Gennaio

L’Eua invita i suoi membri e partner ad appoggiare un progetto di richiesta all’UE per costituire un programma Erasmus specifico per studiosi e studenti con uno status di protezione internazionale presso istituzioni universitarie europee, senza diminuire le borse di studio infra-europee.

Consulta l’articolo:

http://www.eua.be/activities-services/news/newsitem/2018/01/18/reminder-support-eua-s-advocacy-for-the-establishment-of-a-flexible-erasmus-grant-to-integrate-international-talent-with-a-protection-status

 


 

Les élèves des grandes écoles veulent un emploi pour être “utiles” et servir l’intérêt général

di Adrien de Tricornot

Fonte: Le Monde, 23 Gennaio

 

Gli allievi delle scuole  francesi sognano un lavoro che possa migliorare la società e la vita delle persone e hanno un atteggiamento critico verso il management tradizionale che non considerano etico e responsabile, desiderando un rinnovamento dell’economia.

Consulta l’articolo:

http://www.lemonde.fr/campus/article/2018/01/23/les-eleves-des-grandes-ecoles-veulent-un-emploi-pour-etre-utiles-et-servir-l-interet-general_5245636_4401467.html

 


 

Top universities with the best student –to-staff ratio 2018

di Seeta Bhardwa

Fonte: Times Higher Education, 16 Gennaio

 

Il rapporto numerico tra studenti e docenti, come presupposto di un ambiente di studio favorevole è parte dei THE World University Rankings. Tra le prime 100 università, il Giappone domina la lista, seguito dagli Stati Uniti, mentre le università inglesi non risultano tra le top 100.

Consulta l’articolo:

https://www.timeshighereducation.com/student/best-universities/top-universities-best-student-staff-ratio

 


 

Le doctorat, enfin un passeport pour l’entreprise?

di Yann Verdo

Fonte: Les Echos, 12 Gennaio

Nel mondo delle imprese il dottorato è stato a lungo considerato come un segno piuttosto di disadattamento che di eccellenza, ma l’innovazione che oggi decide la presenza sul mercato richiede proprio un apprendimento alla ricerca che supera i confini delle scienze esatte. Resiste ancora la funzione pubblica.

Vedi allegato


 

 

Is the drive for efficiency setting researchers up for a fall?

di Simon Baker

Fonte: Times Higher Education, 16 Gennaio

Le università europee si sforzano di fare l’uso il più possibile efficiente di risorse pubbliche, nonostante in tutti i Paesi si invochino investimenti nella ricerca e nell’innovazione. I rankings internazionali permettono di comparare budget costrittivi con la produttività scientifica.

Consulta l’articolo:

https://www.timeshighereducation.com/news/drive-efficiency-setting-researchers-fall

 


 

Study on governance and management policies in school education systems

Fonte: the European Commission

 

Gli operatori politici devono testare l’efficacia e l’efficienza delle loro riforme, specialmente per ciò che attiene i gruppi svantaggiati. Un sistema di controllo e meccanismi di responsabilità sulle performance, associati a una maggiore autonomia delle scuole, hanno un impatto positivo sulla qualità.

Vedi allegato

 


 

Is labour market demand keeping pace with the rising educational attainment of the population?

Fonte: http://www.oecd.org, 21 Dicembre

 

Nei Paesi Ocse, il grado d’istruzione della popolazione è  aumentato. Tuttavia, se un titolo di scuola secondaria fa una grande differenza nel mercato del lavoro, i dati relativi e variabili sull’impiego dei laureati possono mascherare un declino nel valore marginale dell’istruzione terziaria e dei dislivelli di titoli.

Vedi allegato

 


 

Strenghtening the effectiveness and sustainability of international research infrastructures

Fonte: http://www.oecd.org

 

Questo report analizza le sfide affrontate dai centri internazionali di ricerca nel loro intero ciclo di attività, e definisce le strategie che possono rafforzarne la capacità di rimanere operativi e competitivi lungo la loro aspettativa di vita.

Vedi allegato

 


 

Will global online higher education ever take off?

di Christopher Ziguras

Fonte: University World News, 19 Gennaio

Nonostante i vantaggi per gli studenti che non possono permettersi di studiare fuori, la proporzione dell’offerta formativa universitaria completamente online è ancora modesta, a causa di un pregiudizio ancora diffuso sulla qualità dell’apprendimento a distanza e dei costi sempre proibitivi.

Consulta l’articolo:

http://www.universityworldnews.com/article.php?story=20180116150633478


 

Preparing our youth for an inclusive and sustainable world

Fonte: http://www.oecd.org/

 

Nel 2018 il PISA includerà nella valutazione delle skills degli studenti, accanto alla alfabetizzazione, la matematica e le scienze, anche la competenza globale, la capacità di comprendere e rispettare differenti prospettive e visioni e di trovare il proprio posto nel mondo in un agire responsabile e sostenibile insieme agli altri.  

Consulta l’articolo:

http://www.oecd.org/pisa/Handbook-PISA-2018-Global-Competence.pdf

 


 

Public Funding Observatory Report 2017

Fonte: http://www.eua.be

I dati raccolti in questo report mostrano l’evoluzione dei finanziamenti pubblici alle università europee dal 2008, adeguati all’inflazione, alla crescita economica e rapportati al numero degli studenti. I trend delineati nei differenti sistemi impediscono lo sviluppo di una armoniosa economia della conoscenza europea.

 Vedi allegato

 


 

Oxford joins university group aiming to tackle Europe’s woes

di Richard Adams

Fonte: The Guardian, 1 Gennaio

Nell’onda della crisi scatenata da Brexit un gruppo di università europee di primo piano tra le quali Oxford e Saint Andrews ha elaborato un programma per ricercatori per superare la mancanza di leadership politica e il tramonto dei valori dell’Illuminismo  e della rivoluzione scientifica che hanno condotto a Brexit.

Vedi allegato

 


 

Court overturns university admissions restrictions regime

di Michael Gardner

Fonte: http://www.universityworldnews.com

 

La Corte costituzionale federale tedesca ha recentemente statuito che l’attuale sistema di numero chiuso che regola l’accesso alle università è incostituzionale, ma non è incostituzionale qualsiasi forma di restrizione dell’accesso a programmi di studio, che deve tener conto dei posti disponibili.

Consulta l’articolo:

http://www.universityworldnews.com/article.php?story=20180109084431688

 


 

A global recognition convention for academic mobility

di Stig Arne Skjerven & Einar Meier

Fonte: http://www.universityworldnews.com/, 15 Dicembre

L’aumento della mobilità accademica e degli studenti registrato in questi anni richiede un framework internazionale per il riconoscimento legale dei titoli di studio. L’UNESCO sta preparando la prima Convenzione Globale che permetterà  una cooperazione globale nell’istruzione universitaria.

Consulta l’articolo:

http://www.universityworldnews.com/article.php?story=2017121312573374

 

Allegati