Idee e Innovazione Ottobre 2018

Leggi gli articoli selezionati nel mese di Ottobre 2018

Ethique et intelligence artificielle: récit d’une prise de conscience

di Morgane Tual & Alexandre Piquard

Fonte: Le Monde, 4 Ottobre

Una strategia etica sulla IA deve intervenire a livello europeo, per non assecondare interessi di parte. Il problema sollevato dagli stessi giganti del web serve anche a evitare l’intervento del legislatore in un settore in continua evoluzione, attraverso una regolamentazione soft e deontologica.

Consulta l’articolo:

https://www.lemonde.fr/pixels/article/2018/10/04/ethique-et-intelligence-artificielle-recit-d-une-prise-de-conscience-mondiale_5364508_4408996.html

 


 

How long is Saturn’s day? Search reveals an ever deeper mystery

di Paul Voosen

Fonte: Science, 4 Ottobre

La sonda Cassini, misurando il campo magnetico di Saturno mai così da vicino per determinarne la durata di rotazione, di fronte alla simmetria quasi perfetta dei due assi del Pianeta ha constatato che la presenza di un campo magnetico nel pianeta è di per sé un mistero.

Consulta l’articolo:

https://www.sciencemag.o6rg/news/2018/10/how-long-saturn-s-day-search-reveals-even-deeper-mystery?utm_campaign=news_daily_2018-10-08&et_rid=347299100&et_cid=2416592

 


 

What happens in black holes?Hawking’s final paper released

di Ian Sample

Fonte: The Guardian, 11 Ottobre

L’ultimo articolo di Stephen Hawking, scritto insieme a Malcom Perry, spiega il “paradosso dell’informazione” rilasciata da un oggetto ingoiato in un buco nero con l’effetto sui fotoni circostanti l’evento e che non possono sottrarsi alla attrazione gravitazionale.

Vedi allegato

 


 

Healthy mice from same-sex parents have their own pups

di Jeremy Rehm

Fonte: Nature, 11 Ottobre

Un esperimento di ingegneria genetica ha permesso di far procreare coppie di gatti dello stesso sesso, cosa naturalmente impossibile tra mammiferi. Lo scopo di questo studio non è l’applicazione sull’uomo, che rimane impossibile, ma l’identificazione dei fattori genetici indispensabili allo sviluppo di un embrione sano.

Consulta l’articolo:

https://www.nature.com/articles/d41586-018-06999-6


 

Innovation

di Clément Lacombe

Fonte: L’Obs, 4 Ottobre

L’idrogeno è il nuovo obiettivo delle macchine ecologiche, inseguito dalle più prestigiose firme dell’industria automobilistica. Per quanto vecchia, non è ancora una tecnologia perfetta, oltre che costosa, ma scommette di riuscire a rimpiazzare le energie fossili. A questo serve la ricerca.

Vedi allegato

 


 

Dynamic duos

di Sarah Elizabeth Richards

Fonte: The Washington Post, 2 Ottobre 

I gemelli sono un oggetto di studio utilizzato per comprendere le basi genetiche delle malattie e la loro diversa espressione in soggetti biologicamente identici, così come determinata dall’ambiente e dallo stile di vita. Oggetto ideale di sperimentazione, essi dimostrano allo stesso tempo i limiti della scienza.

Vedi allegato

 


 

Dans l’antichambre de l’immortalité

di Caroline Christinaz & Valérie de Grafferied

Fonte: Le Temps, 3 Ottobre

In Arizona è legale farsi congelare nell’azoto liquido. In un laboratorio di Phoenix 163 persone prima di morire hanno scelto di crioconservarsi nella speranza di resuscitare alla scienza il giorno che questa avrà sconfitto la malattia che ha interrotto le loro vite. Uno strano dialogo con la morte.

Vedi allegato

 


 

Prix Nobel

di Tristan Vey

Fonte: Le Figaro, 3 Ottobre

Il Nobel per la fisica, assegnato a tre scienziati, di cui una donna e un novantaseienne, ha premiato l’invenzione del laser ad impulsi ultracorti, che permette di studiare i materiali in condizioni estreme, e un sistema di pinze luminose utilizzato per lo studio di particelle minuscole.

 

Vedi allegato


 

 

Only a tenth of the human genome is studied

Fonte: The Economist, 20 Settembre

Un algoritmo ha tentato di capire perché i genetisti trascurano migliaia di importanti geni, e solo una piccola parte, per quanto importante, del genoma umano viene sproporzionatamente studiata. Il risultato non è stato una risposta razionale. Ma di fatto, il denaro, e i ricercatori, tendono a confluire sui soggetti più facili e consolidati.

Consulta l’articolo:

https://www.economist.com/science-and-technology/2018/09/22/only-a-tenth-of-the-human-genome-is-studied

 


 

Europe’s academics fail to report results for 90% of clinical trials

di Inga Vesper

Fonte: Nature, 13 Settembre

Quasi la metà di tutte le sperimentazioni cliniche eseguite in Europa termina senza la pubblicazione dei risultati entro un anno dalla fine, secondo quanto previsto da una direttiva europea. Le imprese ottemperano le istruzioni europeee più delle università, un problema per la scienza collegato alle condizioni del lavoro accademico.

Consulta l’articolo:

https://www.nature.com/articles/d41586-018-06676-8

 


 

European court ruling raises hurdles for CRISPR crops

di Erik Stokstad

Fonte: Science, 25 Luglio

Secondo una sentenza della Corte europea di Giustizia la valutazione dell’impatto sulla salute e l’ambiente  prevale sulle ragioni della ricerca, quando l’alterazione del materiale genetico di un organismo non è un evento naturale, includendo le tecniche CRISPR nell’ambito della direttiva sugli OGM.

Consulta l’articolo:

http://www.sciencemag.org/news/2018/07/european-court-ruling-raises-hurdles-crispr-crops?utm_campaign=news_daily_2018-07-26&et_rid=347299100&et_cid=2215948

 


 

Les scientifiques font le mur

di Martin Clavey

Fonte: Le Temps, 11 Settembre

Il movimento dell’open access si dota di sempre nuovi strumenti utili a infrangere il paywall delle pubblicazioni scientifiche. Nato nel 2011 da una piattaforma illegale di una ricercatrice kazaka, si sta sempre più istituzionalizzando, in un’onda di ritorno del senso del carattere aperto e universale della scienza.

Vedi allegato

Allegati